TEATRO CABARET

L'associazione Bailò con i detenuti della Casa Circondariale ha prodotto diversi spettacoli di cabaret dal titolo "Spettacolo di Evasione". Ora amplia questa esperienza mettendo in scena una commedia corale completamente originale, ancora una volta elaborata dietro lo spunto proveniente dalle narrazioni autobiografiche dei detenuti coinvolti nel progetto (una ventina o più). Un tale tipo di iniziativa chiama però in causa forze diverse e maggiori rispetto a uno spettacolo di cabaret, oltre che consigliare di accompagnare la nuova impresa con alcune idee collaterali, la cui realizzazione offrirebbe a sua volta la possibilità di impiegare altri detenuti o ex-detenuti in una visione più complessa e sinergica.

Per far questo la Bailò si appoggia all'associazione ICS, che opera in entrambe le carceri, impegnandosi da molti anni in progetti di ambito artistico. I detenuti, sotto la direzione dell'ICS, fornirebbero perciò ciò che materialmente necessita per una messa in scena: fondali, scenografie, allestimenti vari.

 immagine giornale

AIUTACI CON UNA DONAZIONE A MANTENERE ATTIVI I NOSTRI PROGETTI: SIAMO UNA ONLUS!!

Ammontare:

             

ASCOM sostiene le attività dei laboratori di Artiviamoci fornendo visibilità alle opere, favorendo punti di esposizione, proposte di collocazione, vendita e committenze.

La Fondazione SociAL ha appoggiato e finanziato i laboratori d’arte nel carcere per due anni (bando 2014). Il progetto si è sviluppato sul tema “Povero nemico”, realizzato anche nel laboratorio esterno Il contributo di SociAL è stato fondamentale per ampliare e far decollare le attività in più direzioni.

                

La Compagnia a di San Paolo sostiene il progetto Artiviamoci nell’ambito del Bando Progetto Libero 2016.

torna su